DATI TECNICI DEL PERCORSO

Sviluppo totale: 73 Km
Dislivello complessivo: 2300 mt
Quota minima: 1070 m s.l.m. (Antey-St.-André)
Quota massima: 2440 m s.l.m. (Finestra di Cignana)
Tempo percorrenza: circa 25 ore
(consigliate n. 4 tappe)
Difficoltà: E (Escursionista)
Pernottamenti: rifugi/alberghi

Periodo consigliato: giugno-settembre


Al via il Trekking letterario del Cervino

Si terrà dal 26 al 29 agosto 2010 il Trekking letterario del Cervino, organizzato dalla Scuola Holden, la Scuola di Scrittura e Storytelling fondata da Alessandro Baricco. Una full immersion di 4 giorni tra natura e letteratura, insieme ad un’insolita guida, lo scrittore Davide Longo che con 15 compagni di viaggio andrà alla scoperta del sentiero della Gran Balconata.

“Camminare, scrivere, arrivare al rifugio, leggere, dormire, poi svegliarsi, dire ‘Buongiorno’ ai compagni di viaggio, riempire la borraccia, allacciare gli scarponi, ripartire e ancora leggere e ancora scrivere seduti in un prato, tra le rocce, sotto un nevaio. Lo faremo per quattro giorni, insieme, ciascuno con il proprio quadernetto, block notes o taccuino, ciascuno a suo modo. Ogni tanto ci fermeremo e cercheremo di capire che cosa hanno a che fare queste storie e quelle che scriviamo noi con la bellezza che ci sta intorno e la piccola fatica che stiamo facendo per arrivarle vicino. Per questo tra i libri che porterò con me ce ne sarà uno breve, che leggeremo per intero e insieme, la sera, al rifugio. Un libro che si può leggere in tre sere e una mattina. Come il nostro viaggio. Perché quando si cammina a piedi, la sera è bello guardare il cammino percorso sulla mappa, seguirlo col dito e dire: Però!”. Davide Longo

Il Trekking del Cervino ripercorre il vecchio sentiero denominato “Gran Balconata” ora sentiero n. 107, con l’aggiunta di una nuova parte che percorre la base del Monte Zerbion sino a raggiungere il Col di Joux e poi il Col Tzecore. L’itinerario è adatto a tutti gli amanti dell’escursionismo: dai più pigri che amano la piccola passeggiata per arrivare al rifugio di mezza montagna, agli atleti che desiderano mettersi alla prova. Il trekking si mantiene ad una quota media di 1800 m, e attraversa le località più suggestive della Valtournenche (Breuil-Cervinia, Cheneil, Chamois, La Magdeleine, Torgnon), nonché Promiod di Châtillon, Col di Joux di Saint-Vincent, Col Tzecore di Emarèse al cospetto di montagne che hanno fatto la storia dell’alpinismo: il Cervino (4478 m) e il Monte Bianco (4810 m), visibile in lontananza nella parte orientale del trekking.

 
Per iscriverti alla nostra newsletter clicca su www.trekkingcervino.com